Tra i filari

Crediamo che il terreno trasmetta al vino tutte le proprietà e le energie che lo caratterizzano, impreziosendo ogni bicchiere. Ed è per questo che Cascina Albano si è impegnata in diversi progetti, volti a rispettare l’ambiente in cui opera e a garantire la salubrità del suolo, dell’aria e delle uve prodotte. Tutte le scelte agronomiche si basano sui principi della gestione integrata dei vigneti, che vedono le vigne come perfetti ecosistemi, in cui tutto è in equilibrio e tutte le forme di vita devono essere rispettate perché utili e sensibili.

Da anni la nostra azienda ha deciso di non utilizzare insetticidi e di controllare le infestazioni pericolose con prodotti alternativi, come nel caso della tignola della vite, attualmente gestita per mezzo della confusione sessuale.

Inoltre Cascina Albano per tutti i trattamenti in vigneto utilizza le acque piovane di recupero e da anni non utilizza alcun erbicida ne diserbante, valorizzando invece l’inerbimento tra i filari attraverso l’inerbimento spontaneo e favorendo la biodiversità con la semina di erbe perenni e miscele da sovescio. Questa tecnica migliora la concimazione naturale e la vita nel sottosuolo, ambiente dove le radici della vite collaborano con micro e macro organismi naturali di fondamentale importanza.

Per noi la tutela dell’ambiente non si limita alla corretta gestione dei vigneti ma comprende anche il rispetto per il paesaggio vitivinicolo, un’opera d’arte creata dall’uomo in perfetta armonia con la natura.