Rosato

Rosato

Storia e curiosita

Nel 2013 nacque la nostra prima bottiglia di vino rosato, un prodotto dalla forte personalità e dal profumo straordinario. Prodotto con una cuvée di uve rosse nacque come sfida per soddisfare le esigenze dei consumatori più originali e raffinati. Un rosato le cui radici affondano nei terreni di Barbaresco, ideale per tutti coloro che non si accontentano mai e che vogliono osare.

Etichetta

Semplicemente il bianco. Una carta bianca e porosa su cui liberare la creatività ed essere se stessi dipingendo il vino. Nessun vincolo, nessun limite, nessuna etichetta prestabilita. Proprio come il nostro vino rosato, un vino nato dalla creatività, nato dall’istinto e deciso d’impulso. Un vero e proprio attacco d’arte, caratterizzato da intensi profumi ed incredibile freschezza. Ogni consumatore sarà artista, guidato dagli aromi del vino, dal ritmo della poesia e dal fluire dei suoi pensieri.

Zona di produzione

Le uve provengono da vigneti allevati a guyot situati in diversi comuni di Langhe e Roero. I terreni sono ricchi di compatte marne argillose alternate a marne calcaree.

Vinificazione

Le uve selezionate e raccolte in cassette vengono direttamente sottoposte ad una pressatura soffice con separazione delle bucce dal mosto fiore. Il mosto ottenuto, previa decantazione statica, viene fatto fermentare in vasche di acciaio inox con temperatura e pressione controllata. La fermentazione malolattica viene evitata grazie alla conservazione del vino a basse temperature. Viene effettuato un affinamento sulle fecce fini per alcuni mesi per prevenire le ossidazioni ed aumentare la complessità aromatica. Dopo la stabilizzazione a freddo viene imbottigliato in primavera.

Scheda Organolettica

Di colore rosa intenso con leggere sfumature aranciate ha un intenso profumo di frutti rossi, in particolare di fragola e ciliegia. Ricco di note fragranti e caratterizzato da leggeri sentori speziati che richiamano il pepe bianco. Il sapore è fresco ed abboccato, con tipici aromi delle uve di provenienza. Persistente e piacevolmente leggero è caratterizzato da tannini appena pronunciati. La freschezza acida conferisce lunghezza al retrogusto.

Abbinamenti

Si consiglia di servire a 13-15°C in calici di media ampiezza. Ideale come aperitivo si accompagna affettati dal sapore delicato o leggermente affumicati, piatti di pasta ripiena o gratinata, pollame e carni bianche in preparazione aromatiche o tartufate, formaggi freschi dal gusto delicato.

Scheda Prodotto

[ Download PDF ]