ANNATA 2016: L’AVVENTURA DI CASCINA ALBANO CONTINUA

19145824_10211585746591907_4511680085248107834_n

Come ormai da tradizione a partire dal rivoluzionario 2013, Cascina Albano ha accolto, anche quest’anno, vecchi e nuovi amici per il lancio della nuova annata.

Il 16 giugno è stato scelto come giorno in cui trascorrere una serata insieme all’insegna degli aspetti cardini della filosofia aziendale. Si è trattato di un venerdì sera immerso nel connubio di ottimi vini abbinati a cibo locale, arte e musica, il tutto circondato dall’affascinante natura rappresentata dalle meravigliose colline che ci circondano.

Parlando di connubio con l’arte non possiamo dimenticare la tela bianca per eccellenza di Cascina Albano: il nostro Rosato. Anche quest’anno l’etichetta numero “0” del nostro vino, nato da un attacco d’arte, è stata dipinta da un giovane sognatore che ci ha dato la possibilità di ammirare le sue opere in cantina durante tutto il mese di giugno.

L’artista che ha realizzato il volto del Rosato 2016 è Ale Puro, Street Artist che si è avvicinato all’arte da molto giovane, provando a sperimentarne ogni forma. La sua vita e il suo lavoro lo hanno portato a viaggiare molto ed è per questo che le sue opere rappresentano immagini osservate attraverso l’occhio di un viaggiatore curioso, in grado di conservare la capacità di osservare il mondo con gli occhi di un bambino e di riprodurre nelle sue opere il desiderio del viaggio attraverso l’immaginazione.

Il nostro Rosato lo ha portato ad accostarsi alla danza. Ecco che nasce la ballerina che richiama il vino elegante e delicato, ma con una struttura solida ed è per questo che ella soavemente sorregge una casa, anzi una cascina, Cascina Albano, come suggerito dal logo, che vuole rappresentare l’ombra della ballerina, ma anche la sua anima come a significare che tutto parte da lì dall’anima di Cascina Albano.

Oltre al vino e ai dipinti, anche musica e canto hanno reso unica la serata. I K is the Key, un favoloso unconventional acoustic duo ci ha deliziato con cover ed inediti accompagnandosi con ukulele, chitarra e altri strumenti non convenzionali. Sono stati eccezionali e ci hanno raccontato che proprio la musica è stata la chiave del loro rapporto e ovviamente del loro successo. Complicità, energia e un tocco di pazzia nell’interpretazione fanno entrare a pieni voti i K is the Key nel mondo di Cascina Albano.

Questa serata ha dato ufficialmente il via all’annata 2106. Dal 17 giugno tutti i nuovi vini sono disponibili all’assaggio e in vendita. Per questo saremo lieti di accogliere tutti voi in cantina, è sempre un buon momento per scoprire insieme i vini di Cascina Albano.

Loro sono pronti a stupirvi e voi, cosa state aspettando?

Tags